domenica 13 marzo 2011

Il Carnevale del bagno

Una mattina d'inizio marzo un bambino di nome Alessandro si svegliò, andò in cucina a fare colazione con l'orzobimbo, tre biscotti e un bicchiere di spremuta, poi salì le scale per andare in bagno, aprì la porta e..... il bagno era vuoto: doccia, lavandino, water e bidet non c'erano più, ad un certo punto vide un foglietto con scritto: buona caccia all'indizio!!
Alessandro così dovette cercare l'indizio, ad un certo punto, dietro alla porta, trovò un foglietto su cui era scritto: noi quattro siamo andati a fare compere per il Carnevale.
Allora Alessandro si vestì senza neanche lavarsi e andò al negozio della città dove vendevano i vestiti per Carnevale e lì trovò quei quattro furbacchioni con in mano tantissime sportine.
Alessandro si calmò, portò a casa i suoi quattro amici e si travestirono da: Alessandro da Zorro, la doccia da Principessa, il lavandino da fiore, il bidet da pirata e il water da indiano.
Presero da un mobile le stelle filanti e i coriandoli e gli spruzzini colorati.
Arrivati in piazza cominciarono a lanciare i coriandoli e le stelle filanti, il water canticchiava: com'è bello il Carnevale con il pepe con il sale, la tristezza manda via e ti porta l'allegria!!
Nel frattempo Alessandro aveva spruzzato in faccia al bidet che si era messo a ridere e non finiva più.
Alla fine tutti e cinque dissero insieme: questo è stato il carnevale più strano della mia vita!!

Nessun commento:

Posta un commento